gufo-ulisse

Il Gufo

Titolo: Il Gufo
Codice: SB 002
Tecnica: Scultura in Bronzo a cera Persa
Formato: h 27cm

COD: SB 002 Categoria:
Share:

È una tecnica usata sia dai maestri antichi che nel Rinascimento. Dal modello in creta si ottiene un negativo, il quale viene riempito di cera. Tolto quindi il negativo otteniamo un positivo in cera. Questo nei punti di giunzione presenterà delle sbavature che andranno accuratamente ritoccate con ferri caldi. Si procede poi ad apporre chiodi di ferro che saranno grandi per grandi lavori e spilli per piccoli: hanno lo scopo di tenere collegata l’anima (interno) con la copertura (terra refrattaria e gesso). Nelle parti più alte verranno praticati dei fori per favorire la fuoriuscita dei gas di scarico al momento del versamento del liquido di fusione. Vengono povi applicati i canali di distribuzione del metallo che dovranno essere di materiale perfettamente distruttibile e cioè cera o canna. Si ricopre tutto con terra refrattaria. Due giorni di essiccazione e poi negli appositi forni ove il calore raggiunge i 900°. Quando le forme saranno perfettamente bianche si lasciano raffreddare per ulteriori due/tre giorni, poi tolte dai forni e cinte con lamiere di ferro per evitare spaccature. Tolto il metallo posto a fondere dentro i crogioli, viene immesso dentro le forme da appositi buchi. Due giorni di raffreddamento poi si aprono le forme con robusti utensili. Tutti i canali saranno trasformati in canali di bronzo che dovranno essere tolti mediante cesoie. Inizia quindi il lavoro di bulini e lime per concludersi con l’applicazione del colore mediante patine ottenute con acidi e calore.